Trekking per Famiglie

elfo
elfo

Escursionismo (*)  con attività nella natura profonda per ragazzi, bambini (e… genitori 😉)  inseguendo tracce di animali, cercando insetti strani,

scoprendo piante rare e segni di antiche attività umane scomparse.

(📌 Attenzione: chi non ha esperienza di escursionismo legga l’avviso in fondo al testo)

 

Diamo l’opportunità a vostri ragazzi (minimo 5 anni di età) di vivere insieme ai genitori una esperienza nella natura più selvaggia del Pollino, in assoluta sicurezza, attraversando meravigliosi paesaggi e panorami offerti dal Parco Nazionale del Pollino.

 

Durante l’escursione i ragazzi conosceranno le piante più importanti del Parco, osserveranno le caratteristiche di un bosco, misureranno l’età di un vecchio albero, impareranno a distinguere l’impronta di un lupo da quella di una volpe ed a scoprire il passaggio di animali da piccole tracce come escrementi, resti di pasto, versi e canti.

L’escursione sarà arricchita da storie di scoiattoli, lupi, linci, ma anche di patriarchi arborei, viaggiatori, esploratori, soldati, pellegrini, invasori e briganti.

 

Come scegliere una escursione adatta ad una famiglia o pianificare un soggiorno escursionistico di più giorni con la guida escursionistica Giuseppe Cosenza

 

📍 Pino Loricato

Sicuramente nel vostro programma di viaggio nel Sud Italia non può mancare una escursione per vedere i Pini Loricati. 

A questo scopo con bambini di 3 anni vi consiglio la versione breve del percorso PA15 al Belvedere di Ruggio   o la versione più lunga se i bambini sono più grandi. Se i bambini hanno più di 8 anni si può fare il percorso più “avventuroso” LO15  al Monte Pollinello con i racconti del misterioso incidente dello Junkers-88.

 

📍 Boschi e foreste

Come seconda giornata se vi piacciono i corsi d’acqua, vi consiglio la FI15 sul Fiume Peschiera a Bosco Magnano. Se invece preferite andare per boschi sono belle le faggete della Montagna di Grasta FA15 o la Cerreta di Bosco Difesa TU25.

 

📍 Il Pollino Arbereshe

Dal terzo giorno in poi l’esplorazione del Pollino si può allargare a località paesaggisticamente particolari. Non può mancare una immersione nel mondo “Arbereshe” (comunità Italo-Albanesi) con l’escursione PA45 a Civita e il Canyon del Raganello oppure con la PA35 una camminata sulle lave sottomarine del Triassico a Timpa Pietrasasso  con infine la visita ad un interessante laboratorio di Zampogne a San Costantino Albanese.

 

📍 Una esperienza stellare

Una escursione sul Monte Gada PA40  magari al tramonto quando il sole scompare sul Mar Tirreno e rientrando, se vi piace, sotto il cielo stellato.

 

📍 Cime

Se i vostri ragazzi sono entusiasti delle esperienze fatte si può valutare la possibilità di affrontare percorsi più impegnativi, come raggiungere una vetta che supera i 2000 metri come Serra di Crispo o Serra delle Ciavole oppure semplicemente raggiungere i Piani di Pollino PA25.

 

📍 La Costa di Maratea

Infine possiamo uscire dal Pollino e raggiungere la costa di Maratea, MA10, per un’esperienza escursionistica sul mare oppure altre località della Basilicata con escursioni che possono essere adattate e interessanti per bambini di età superiore ai 5 anni.

 

Questa la lista completa dei percorsi adatti o adattabili a famiglie con bambini.

🚩 PA15 Traversata di Piano Ruggio

🚩 FA15 Grasta: La Montagna del Vento

🚩 LO15 Il Monte Pollinello: Junkers 88

🚩 PA25 I Piani del Pollino

🚩 TU25 Da Castelluccio Superiore al Bosco Difesa

🚩  PA45 il Canyon del Raganello e il Ponte del Diavolo

🚩 PA35 Timpa delle Murge e Pietrasasso: due passi nel Triassico

🚩 PA40 Monte Gada tra Pollino e Tirreno

🚩 FI15 Fiume Peschiera e Bosco Magnano

🚩 DO20. Dolomiti Lucane: trekking dell’angelo

🚩 JO10. Il Bosco di Policoro

🚩JO20. Montalbano Jonico e Timpa Petrolla

🚩JO40. Torrente Candela di Rotondella

🚩MA10. Anello del Redentore

🚩VA20. Grumentum e lago del Pertusillo

 

📌 AVVISO

Cosa si intende per escursionismo? L’escursionismo è un’attività motoria e sportiva basata sul camminare nel territorio a scopo di studio o svago, lungo percorsi poco agevoli che tipicamente non possono essere percorsi con i mezzi di trasporto convenzionali (fonte Wikipedia)

Non c’è nessuna intenzione discriminatoria a non voler accettare la partecipazione di bambini molto piccoli di età che non hanno una buona autonomia e capacità di cammino. Nei casi in cui vogliate portare bambini molto piccoli dovrete valutare voi se sarete capaci di sostenere tutto o parte del percorso con un bambino portato a spalla, con il marsupio o con lo zaino porta bimbo (non forniti dall’organizzazione).

Un’alternativa all’escursione potrebbe essere il Safari Natura

 

Descrizione dettagliate dei percorsi trekking per ragazzi